PRINCIPALI NOVITA’ FISCALI “FINANZIARIA 2020”

La presente per informarVi su alcune delle principali novità fiscali introdotte dalla “Legge di Bilancio 2020” (Legge 27.12.2019, n. 160), per i soggetti titolari di partita iva, in vigore dal 01.01.2020 .

Risultato immagini per New

1)Credito d’imposta per nuovi investimenti

In sostituzione del super ammortamento è stato introdotto un credito d’imposta pari al 6% del costo dell’investimento col limite massimo di spesa di €. 2.000.000. Sono agevolabili gli investimenti in beni materiali nuovi strumentali con l’esclusione dei veicoli aziendali e dei beni con coefficiente d’ammortamento inferiore al 6,5%, nonché fabbricati e costruzioni.

Anche l’iper ammortamento sui beni materiali è stato sostituito con il credito d’imposta in misura percentuale diversa a seconda che il costo dell’investimento sia maggiore o minore di determinate soglie. In particolare fino a €. 2,5 milioni di spesa, il credito d’imposta è riconosciuto nella misura del 40%. Oltre €. 2,5 milioni e fino €. 10 milioni il credito d’imposta si riduce al 20%.

Anche il maxi ammortamento sui beni immateriali è stato abolito ed è stato introdotto al suo posto un credito d’imposta nella misura del 15% del costo di acquisto del bene fino al tetto massimo di spesa di €. 700.000.

In base alla diversa tipologia di credito d’imposta, lo stesso può essere utilizzato esclusivamente in compensazione con il modello F24 in 5 o 3 quote annuali di pari importo a decorrere dall’anno successivo a quello di entrata in funzione del bene.

2) Fringe Benefit veicoli aziendali assegnati ai dipendenti

Per le assunzioni di nuovi dipendenti a far data dal 01.07.2020 è stata ridefinita la tassazione, in capo ai dipendenti, dei veicoli aziendali concessi in fringe benefit a seconda del grado di inquinamento del veicolo.

Consigliamo la gentile clientela di contattare lo Studio di consulenza del lavoro per maggiori informazioni.

3) Buoni pasto ai dipendenti

Sono deducibili dal reddito d’impresa e non concorrono a formare il reddito del lavoratore i buoni pasto fino all’importo complessivo giornaliero di €. 4 (prima era €. 5,29), aumentato a €. 8 (prima era €. 7) nel caso il buono pasto sia elettronico.

4) Regime forfetario e fattura elettronica

Per i contribuenti che si avvalgono del regime forfetario e che optano per la fattura elettronica è prevista la riduzione di un anno del termine di decadenza dell’attività di accertamento da parte del fisco.

5) Rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni solo per le società di capitali

E’ riconfermata la riproposizione della rivalutazione dei beni d’impresa risultanti dal bilancio al 31.12.2018.

Il maggior valore dei beni è riconosciuto ai fini fiscali (consente di calcolare maggiori ammortamenti e di ridurre la plusvalenza in caso di vendita) a partire dal terzo esercizio successivo a quello della rivalutazione (quindi dal 2022). La rivalutazione comporta il versamento di un’imposta sostitutiva pari al:

– 12% per i beni ammortizzabili;

– 10% per i beni non ammortizzabili.

6) Deducibilità IMU pagata sugli immobili strumentali

E’ stata modificata l’indeducibilità dal reddito dell’IMU relativa agli immobili strumentali. Pertanto dal 01.01.2019 è prevista la deducibilità (IRPEF/IRES) dal reddito d’impresa e dal reddito di lavoro autonomo nella misure di seguito indicate:

– 50% nell’anno 2019;

– 60% nell’anno 2020 e 2021.

L’IMU rimane invece indeducibile ai fini IRAP.

7) Cambio periodicità Esterometro

E’ cambiata la periodicità dell’invio all’Agenzia delle Entrate dell’Esterometro: non è più mensile ma trimestrale.

Di seguito si indicano le nuove per l’anno 2020:

– I° trimestre gennaio, febbraio e marzo: entro il 17 maggio 2020;

– II° trimestre aprile, maggio e giugno: entro il 20 agosto 2020;

– III° trimestre luglio, agosto e settembre: entro il 16 novembre 2020;

– IV° trimestre ottobre, novembre e dicembre: entro il 16 marzo 2021.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *