Notifica via PEC a società cancellata

La Suprema Corte di Cassazione è recentemente intervenuta in tema di notifiche via pec in caso di società cancellata dal registro delle imprese. Con la sentenza n. 17946/16 la Corte interviene sulle modalità di notifica degli atti introduttivi del procedimento prefallimentare, statuendo che, anche quando la società della quale si è chiesto il fallimento è già cancellata dal registro delle imprese, l’atto introduttivo del procedimento prefallimentare può essere validamente notificato telematicamente  via PEC e comunicato al registro delle imprese; quando non è possibile effettuarla via PEC, la notifica può avvenire presso la sede risultante dal registro delle imprese; qualora anche questa modalità non portasse ad un positivo risultato, è sufficiente il mero deposito del ricorso e del decreto presso la casa comunale.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *