SPESOMETRO – scadenza e semplificazioni

SCADENZA INVIO SPESOMETRO II semestre 2017:

La scadenza per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute (spesometro) del II semestre 2017 è stata fissata al 06.04.2018.

SEMPLIFICAZIONI

Sono state introdotte le seguenti semplificazioni nella compilazione delle comunicazioni dati fatture:

1. DOCUMENTO RIEPILOGATIVO

E’ stata ripristinata la possibilità di comunicare il documento riepilogativo per le fatture di importo inferiore a € 300, di cui all’art. 6 DPR n. 695/96, prevedendo la comunicazione dei seguenti dati:

  • partita IVA del cedente / prestatore per il documento riepilogativo delle fatture emesse;
  • partita IVA dell’acquirente / committente per il documento riepilogativo degli acquisti;
  • data e numero del documento riepilogativo;
  • ammontare dell’imponibile complessivo e dell’imposta complessiva, distinti secondo l’aliquota IVA applicata.

Continua a leggere

ENASARCO – massimali e minimali per l’anno 2018

MASSIMALI PROVVIGIONALI ENASARCO PER L’ANNO 2018

L’importo dei massimali provvigionali  2018  per il calcolo dei contributi previdenziali, per gli agenti operanti come ditta individuale o società di persone, sono stabiliti nella misura seguente:

         Tipologia rapporto MASSIMALE PROVVIGIONALE 2018
 
MONOMANDATARIO                                 €.  37.913
PLURIMANDATARIO                                 €.  25.275

MINIMALI CONTRIBUTIVI PER L’ANNO 2018:

Gli importi dei minimali contributivi per il 2018, per gli agenti operanti come ditta individuale o società di persone, sono stabiliti nella misura seguente:

         Tipologia rapporto MINIMALE CONTRIBUTIVO 2018
 
MONOMANDATARIO                                 €.  846
PLURIMANDATARIO                                 €.  423

Si rammenta che per determinare i minimali contributivi vanno considerati il:

 

PRINCIPIO DI PRODUTTIVITA’, in base al quale il minimale contributivo è dovuto solo se il rapporto di agenzia ha prodotto provvigioni nel corso dell’anno.

La maturazione di provvigioni anche per un solo trimestre, fa scattare l’obbligo di versamento del minimale anche con riferimento agli altri trimestri in cui il rapporto non ha prodotto provvigioni.

Se il rapporto di agenzia è rimasto “improduttivo” per tutto l’anno, il minimale contributivo non è dovuto.

PRINCIPIO DI FRAZIONABILITA’, in base al quale il minimale contributivo è frazionabile per quote trimestrali.

 

Scadenze fiscali marzo 2018

ENTRO IL 7

  • CU/ invio telematico all’ Agenzia delle Entrate delle certificazioni uniche relative ai redditi di lavoro dipendente, autonomo provvigioni e redditi diversi corrisposti nel 2017

Continua a leggere